Sei il visitatore numero: 856.366
sabato 23 settembre 2017 -   -   Fai diventare questo sito la tua Home Page Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti Contattaci 

Home page

 
 
 

Il territorio coperto

CST gestisce l'acquedotto di Cantù e gli impianti di Carimate e Novedrate
> Acqua > Il territorio coperto

        Canturina Servizi Territoriali gestisce il servizio acqua con le forme societarie succedute nel tempo, come indicato in premessa del 1/1/1976, che in precedenza era effettuato direttamente dal Comune di Cantù. Da tale data, la Società di occupa di produzione (captazione) sollevamento, trattamento, stoccaggio, trasporto e distribuzione di acqua potabile.

        Oltre all'acquedotto del Comune di Cantù, la Società cura l'esercizio e la manutenzione degli impianti del Comune di Carimate e Novedrate, ed effettua la fornitura acqua al comune di Capiago Intimiano; esistono inoltre interconnessioni di rete distributiva per eventuali reciproche emergenze con i Comuni di Brenna, Cucciago, Carimate, Figino Serenza, Mariano Comense e Senna Comasco.

        L'acqua distribuita è captata dalla falda freatica mediante 10 pozzi, profondi dai 25 ai 130 metri. La potabilità dell'acqua è controllata mediante analisi periodiche effettuate dall'A.S.L. cui si aggiungono quelle eseguite dall'Azienda, come previsto dal D. Lgs 31/2001 e s.m.i..

        Il rifornimento idrico è assicurato da una rete di tubazioni estese per oltre 147 Km nella quale vengono immessi mediamente 4.550.000 m 3 di acqua all'anno. I pozzi, tramite la rete di distribuzione, sono collegati tra loro ed al serbatoio della Specola che svolge funzioni di stoccaggio e torre piezometrica.

        Sono inoltre in funzione due impianti di trattamento dell'acqua con filtri a carboni attivi, necessari per la rimozione dei composti organoalogenati presenti in falda ed impianti di disinfezione e potabilizzazione ad ipoclorito, biossido di cloro e raggi U.V..

 

 
Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedenteTorna alla home page